rottamazione-bis-come-funziona-chi-puo-fare-domanda-modulo-scadenza

Il D.L. n. 148/2017, Decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2018, pubblicato sulla G.U. n. 242 del 16 ottobre 2017, introduce una serie di novità con decorrenza 16 ottobre 2017, tra cui si ritrova la riapertura della rottamazione dei ruoli, la cosiddetta “rottamazione bis”.

La rottamazione bis delle cartelle esattoriali è la possibilità, concessa dallo Stato ai contribuenti:

  • Morosi della prima edizione;
    • Non ammessi alla prima edizione;
    • Con carichi tributari iscritti a ruolo dal 1° gennaio al 30 settembre 2017;

di poter richiedere la definizione agevolata dei debiti tributari, risparmiando su sanzioni e interessi.

Vantaggi:

  • Eliminazione delle sanzioni e degli interessi di mora

Scadenze

Per i contribuenti decaduti dal beneficio in quanto morosi nella prima edizione:
• 30 novembre 2017 – pagamento rate non pagate
Per i contribuenti esclusi nella prima edizione:
• 31 ottobre 2017 – predisposizione e pubblicazione modello di adesione da parte dell’agente della riscossione
• 31 dicembre 2017 – presentazione istanza di rottamazione
• 31 marzo 2018 – comunicazione da parte dell’agente della riscossione dell ’ammontare delle rate scadute
• 31 maggio 2018 – pagamento in un’unica soluzione delle rate arretrate relative al precedente piano di dilazione
• 31 luglio 2018 – comunicazione, ai soggetti riammessi, da parte dell’agente della riscossione degli importi da versare ai fini della rottamazione bis
• 30 settembre 2018 – pagamento, per i soggetti riammessi, della prima o unica rata della rottamazione bis
• 31 ottobre 2018 – pagamento, per i soggetti riammessi, della seconda rata della rottamazione bis
• 30 novembre 2018 – pagamento, per i soggetti riammessi, della terza e ultima rata della rottamazione bis
Per i contribuenti con carichi iscritti a ruolo nel 2017:
• 31 marzo 2018 – comunicazione da parte dell’agente della riscossione dei carichi affidati ma non ancora notificati
• 15 maggio 2018 – presentazione istanza per la rottamazione bis
• 30 giugno 2018 – comunicazione da parte dell’agente della riscossione degli importi dovuti ai fini della rottamazione bis
• 31 luglio 2018 – pagamento della prima o unica rata della rottamazione bis
• 30 settembre 2018 – pagamento della seconda rata della rottamazione bis
• 31 ottobre 2018 – pagamento della terza rata della rottamazione bis
• 30 novembre 2018 – pagamento della quarta rata della rottamazione bis
• 28 febbraio 2019 – pagamento della quinta e ultima rata della rottamazione bis